Valentina Chico (attrice)

"Suite Horovitz" mise en espace

Attrice di cinema e teatro. Nata a Roma, già durante il Liceo frequenta un Laboratorio Teatrale diretto da Pietro Gallina e parallelamente studia musica e consegue il diploma di solfeggio al Conservatorio di Santa Cecilia, a Roma. La prima occasione di lavorare professionalmente come attrice le viene all'età di 17 anni con un ruolo da protagonista nel film di produzione italo-tedesca, Mario ed il mago di Klaus Maria Brandauer, dove recita in inglese al fianco di un cast internazionale, tra cui Anna Galiena, Philippe Leroy, e lo stesso Brandauer. Due anni dopo, è nuovamente protagonista nel film di Cristina Comencini, Va' dove ti porta il cuore, tratto dal romanzo omonimo di Susanna Tamaro, dove è Marta, nipote di Olga, ruolo interpretato da Virna Lisi. Poi l'approdo anche nel cinema indipendente: lavora in cortometraggi di giovani autori italiani quali La guerra è finita, regia di Nino Mimica, e di Brividi blu, regia di Enzo Capua, nel lungometraggio Albània Blues, regia di Nico Cirasola e nel cortometraggio Igiene, regia di Bernardo Nuti. La sua prima apparizione televisiva è nella serie tv Un medico in famiglia e poi protagonista nella terza serie di Incantesimo, dove interpreta il ruolo dell' infermiera Caterina Masi che si innamora di un chirurgo di grande fama, Marco Oberon, interpretato da Alessio Boni. Nello stesso anno ha un ruolo importante anche nel film Femminile singolare, regia di Claudio Del Punta. Poi ancora altre partecipazioni ad Incantesimo 4 e Incantesimo 6. Inoltre è protagonista di alcuni cortometraggi, tra cui Una giornata nera, regia di Simone e Leonardo Godano, con cui vince il premio come migliore attrice protagonista, nella sezione "Corti Pluriel", al Festival del Cinema di Venezia 2005, ed Homo homini lupus (2006), regia di Matteo Rovere. Nel 2009 ritorna sul grande schermo con il film Toscanini in His Own Words, regia di Larry Weinstein. Pur continuando l’attività televisiva e cinematografica, la principale passione di Valentina è il teatro, dove lavora a molti progetti, con Franco Molè, Angelo Savelli, Giampiero Rappa, Duccio Barlucchi, Claudio Boccaccini, ed altri.