Anna Ferzetti (attrice)

"Suite Horovitz" e "3 FAMIGLIE"



Nasce a Roma, figlia d’arte. Inizia a fare teatro fin da molto piccola con il padre Gabriele Ferzetti. Per approfondire la sua formazione come attrice frequenta numerosi seminari e workshop di recitazione, canto e danza a Roma, Londra e Vienna, dove studia alla Film Shule con Dunja Tot, Doris Hicks, Michael Margotta. Tra le sue esperienze lavorative nel cinema: nel film “Perduto amor” di Franco Battiato, “La tigre e la neve” di Benigni, “Il giorno perfetto” regia Ferzan Ozpetek, “Sul mare” regia di Alessandro D’Alatri. In televisione in “Bartali” e “Giuseppe di Vittorio” regia di Alberto Negrin, “I liceali” regia di Lucio Pellegrini, “Non pensarci” regia di Gianni Zanasi, “Sezione Narcotici” regia di Michele Soavi, “Ris” regia di Fabio Tagliavia, “Il maresciallo Rocca” e “Giacomo Piccini” per la regia di Giorgio Capitani. Per il teatro sono invece da menzionare: “Il sogno di una notte di mezza estate” di Giorgio Albertazzi, “Ecuba, Les troianes” con la regia de La fura des Baus, “Scandalo” regia di Gabriele Ferzetti e Francesco Branchetti, “Le due sorelle” regia di Alberto Bassetti e Francesco Verdinelli, “Rivista” regia di Marco Maltauro, “I fratelli Karamazov” regia di Marinella Anaclerio, “Girotondo” di Schnitzler regia di Paolo Sassonelli.